Villa Spinola Dufour

Appartenuta agli Spinola fin dal Medioevo, è acquistata dai Dufour nel 1853. Il palazzo si articola in diversi corpi di fabbrica: quello più a monte è rivestito a intonaco dipinto; nel successivo, arretrato, si apre il portale di ingresso. All’interno tutti i vani hanno un aspetto monumentale: dal grande atrio, alle sale con interessanti volte tra cui una a stella molto ribassata, con ricchezza di particolari ornamentali. Riccamente decorata a fine Ottocento una sala al piano terreno. È l’esempio più completo di edificio nobiliare di villeggiatura avendo conservato il palazzo di abitazione padronale, i locali di servizio, la grande torre che, distaccata dal palazzo e particolarmente imponente, sottolinea la sua funzione di rifugio. A fianco e a valle della casa si trova il giardino ottocentesco con grandi alberi, elementi di arredo e passaggi a sorpresa.

Ascovil

Associazione per la tutela e valorizzazione dei Palazzi di Villa di Cornigliano, fondata nel 2015, riunisce proprietari e appassionati con lo scopo di studiare e di valorizzare queste ville, mettendo a disposizione le proprie risorse per un’apertura annuale delle Ville stesse, culturalmente legata alla nota manifestazione dei Rolli Days. Formata interamente da volontari, lavora durante tutto l’anno coordinando tutte le realtà coinvolte per curare gli aspetti sia scientifici sia logistici e di eventi collaterali per garantire, durante la manifestazione, una piacevole apertura al pubblico, con visite accompagnate gratuite.

Incipit Festival 2020

Cento storie per la modernità
2020